Come rimuovere il tartaro dai denti del cane

Come rimuovere il tartaro dai denti del cane

Vuoi scoprire come rimuovere il tartaro dai denti del cane e perché è molto importante farlo? Qui i nostri consigli su come e perché va rimosso il tartaro.

Sapere come rimuovere il tartaro dai denti del cane è molto importante. Oggi più che mai stiamo comprendendo quanto, l’igiene e la prevenzione, e anche la cura dell’igiene del tuo animale, sia fondamentale per la sua salute. Mantenere un cane pulito, lo sappiamo, richiede molto impegno e cura.

Non è sufficiente, infatti, il classico “bagnetto” ma bisogna prestare attenzione a tutte le parti del corpo: occhi, orecchie, unghie e denti. Ci occuperemo, quindi, di come rimuovere il tartaro dai denti del cane.

L’igiene orale del cane e la cura dei denti sono un aspetto da non sottovalutare assolutamente. Molti studi, negli anni, hanno confermato quanto risulti fondamentale una bocca sana per mantenere il cane in salute e, del resto, lo stesso vale per noi.

La mancanza di igiene, infatti, può portare ad un incremento della formazione della placca batterica che già è normalmente presente sui denti. Nel tempo, questo accumulo, può sfociare in un’infiammazione, causata da un processo di cristallizzazione dei sali minerali che porta alla nascita del tartaro.

Le infiammazioni non curate e sottovalutate possono causare gravi patologie ed è bene, quindi, apprendere tutte le informazioni per assicurare al tuo amico a quattro zampe tutti i riguardi possibili.

Come rimuovere il tartaro dai denti del cane ed evitare complicazioni? Qui troverai tanti utili consigli su come e perché va rimosso il tartaro.

Cosa è il tartaro dei denti

Il tartaro presente nei denti è un problema abbastanza comune, sia negli umani che nei cani. Si forma a causa dei residui di cibo che permangono nei denti e che non  vengono rimossi con una buona igiene. Questa presenza porta ad un’alterazione della placca batterica che, come già detto, è sempre presente nella cavità orale. La colonia batterica data dalla placca, nel tempo, si cristallizza, calcificandosi e portando alla formazione di depositi di tartaro.

In modo particolare, il tartaro si deposita tra la gengiva e il dente, estendendosi poi man mano a tutto il dente e rischiando, così, di portare a gravi patologie e malattie secondarie. Il termine tecnico per nominare l’accumulo di tartaro è odontolitiasi e riguarda, appunto, tutto il processo di formazione del tartaro fino ad arrivare a tutte le alterazioni che conseguono.

Scopri come rimuovere il tartaro dai denti del cane

Solitamente il tartaro si presenta di colore giallastro, si deposita sul dente e va, nel tempo, a calcificarsi. Se accompagnato da gengive rosse o, addirittura, sanguinanti, allora probabilmente l’infiammazione è già in corso e, in questo caso, è meglio rivolgerti al veterinario.

Per questo se possiedi un cane o se hai intenzione di accoglierne presto uno nella tua famiglia, è importante che tu sappia come rimuovere il tartaro dai denti del cane e mantenere sana la bocca del tuo pet.

Perché si forma il tartaro sui denti del cane

Come detto precedentemente, il tartaro sui denti del cane si forma a causa di un’alterazione della placca dovuta, principalmente, ai depositi di cibo che rimangono nei denti. Tutti i cani possono esser soggetti alla formazione di tartaro anche se alcune razze sono particolarmente soggette.

I cani di taglia piccola o toy, ad esempio, possiedono uno smalto meno resistente rispetto a cani di grossa taglia e, per questo motivo, possono avere più tartaro. Inoltre, la struttura della bocca piccola e la disposizione dei denti molto vicini tra loro, rende certamente più difficoltosa la pulizia.

I cani brachicefali, come Bulldog, Carlini o Boxer, hanno denti molti vicini tra loro e, quindi, come nel caso precedente, risulta più difficile un’igiene accurata.

Infine, i cani più anziani sembrerebbero più soggetti alla formazione di tartaro tra i denti.

Il tartaro si forma, quindi, principalmente per problemi legati all’igiene della bocca che porta al deposito di calcificazioni sia sul dente che in tutta la struttura della bocca ma molto soggetti sono, in particolare, i cani che presentano denti molto vicini tra loro. In ogni caso è bene essere preparati su come rimuove il tartaro a prescindere dalla razza di cane.

Come prevenire il tartaro nei denti del cane

SOS dentista? Certamente il tuo veterinario di fiducia potrà aiutarti nel caso di gravi infiammazioni o se il tuo cane proprio non ne vuole sapere di pulirsi i denti! Però è bene insegnare al cane fin da cucciolo la corretta routine della pulizia dei denti.

Esistono diversi modi su come rimuovere il tartaro e, come abbiamo già visto, è davvero importante eseguire la pulizia quotidianamente, non solo per prevenire il tartaro ma anche per evitare gravi patologie, alito cattivo, gengive sanguinanti, difficoltà a mangiare e malessere.

Come eliminare il tartaro in modo corretto? Ecco qui di seguito le modalità consigliate.

Lo spazzolino

Se hai abituato fin da cucciolo il tuo cane alla pulizia quotidiana con spazzolino, il gioco è fatto. Sarà, infatti, semplice ogni giorno dedicare qualche minuto ad una bella spazzolata ai denti. Con acqua e bicarbonato si può infine risciacquare lo spazzolino, per mantenere sempre alta l’igiene e rimuovere i batteri dalle setole. Un cane adulto mai stato abituato a questa routine sarà molto difficile da convincere!

Xrten Dentifricio per cani, Kit Igiene Dentale Dog/Cat Denti...
  • ♥ La doppia faccia spazzolino ha una piccola e grande testa spazzolino da denti per i punti difficili da raggiungere.
  • ♥ Per tutti i tipi di cane e per tutte le età. Ottimo per l' uso a pennello denti s 'qualsiasi cane, cucciolo, gatto; aiuta a ridurre l' accumulo di placca e tartaro.
  • ♥ Ben accettato da cani e cuccioli permette una pulizia delicata e massaggia le gengive e i denti riutilizzabile l’uso regolare riduce la formazione di placca e tartaro.
Trixie 2545 Tooth Pasta with Beef Flavour 100 G
  • Per cani.
  • Aiuta a prevenire il tartaro.
  • Per il cane è un aroma piacevole facilita la cura dei denti.

Giochi e biscotti

Ci sono poi giochini, ossi e biscotti specifici che, oltre a regalare il piacere della masticazione, agiscono sui denti rimuovendo i residui di cibo. Tra i più amati dai pelosi c’è Dentastix, una barretta dal sapore gustoso che aiuta la pulizia orale del cane. Solitamente ne è consigliata una al giorno e ce n’è una perfetta per tutte le taglie.

SHANNA, giocattolo da masticare per cani, spazzola i denti del...
  • Materiale sicuro, atossico: Lo spazzolino da denti per cani è realizzato in gomma naturale sicura, atossica ed ecologica. Consistenza morbida progettata per essere sicura per le gengive del cane,...
  • Resistenti giocattoli da masticare per cani: Lo spazzolino per cani aiuta cani e cuccioli a pulire i denti e a proteggerli dalle malattie del cavo orale. Lo spazzolino è durevole e non verrà...
  • Design dello spazzolino: Questo spazzolino è ricoperto di setole sulla parte superiore e ha una base sul fondo per essere tenuto tra le zampe. Le setole rigide aiutano a frantumare la placca e a...
Pedigree Dentastix Snack per la Igiene Orale (Cane Piccolo 5-10...
398 Recensioni
Pedigree Dentastix Snack per la Igiene Orale (Cane Piccolo 5-10...
  • Utilizzati quotidianamente, gli snack per cani DentaStix hanno scientificamente dimostrato di contribuire alla riduzione della formazione del tartaro
  • Consistenza innovativa La combinazione di consistenza speciale e ingredienti attivi rende efficaci gli snack per cani Pedigree DentaStix
  • Basso contenuto di grassi e senza zuccheri aggiunti Snack per cani a basso contenuto di grassi, senza zuccheri aggiunti, né coloranti o aromi artificiali

L’idropulsore

Per tanti ma non per tutti, l’idropulsore, anche detto idrogetto, permette attraverso il getto d’acqua, di eliminare i residui più grandi e quelli incastrati tra un dente e l’altro. Lo spazzolino, così come i vari oggetti addetti alla pulizia, spesso non riesce ad arrivare dove solo un filo interdentale potrebbe. Questo strumento è molto utile ed efficace ma non tutti i cani lo accetteranno, i più malfidati dovranno sviluppare abitudine a questa pratica di pulizia dentale.

Idropulsore Dentale Portatile 300ml Professionale con 4 Ugelli di...
  • 🔮【PULIZIA PROFONDA E ALTA POTENZA】 L'irrigatore dentale professionale ha un'elevata potenza. È sufficiente completare la pulizia orale e le cuciture dentali che sono particolarmente adatte a...
  • 🔮【3 MODALITÀ E 4 UGELLI】 Idropulsore Dentale con 3 opzioni selezionabili per la pressione dell'acqua. NORMALE-30-60 PSI, PSI SOFT-60-100, 60-100 PSI-PULSE e 1400-1800 impulsi. Premere il...
  • 🔮【 USB RICARICABILE E PORTATILE】 idropulsore orale piccolo e leggero. Facilmente trasportabile in una borsa. Impermeabile, ideale per viaggi. Ricaricabile con l'adattatore DC5V. Una volta...

L’importanza di una corretta alimentazione

Una sana alimentazione è certamente un aiuto in più a mantenere sana la salute del tuo cane. Ad esempio, un’alimentazione a base di croccantini può aiutare ottimamente nella prevenzione dalle malattie gengivali ed è un ottimo rimedio contro l’alitosi del cane. Le crocchette, infatti, vengono masticate meccanicamente dal cane e questo impedisce il deposito di nuova placca.

Il tartaro, così, non avrà vita facile e sarà più difficile il deposito tra i denti. Il cibo umido è quindi più soggetto a fermarsi nella dentatura e sono, quindi, preferibili gli alimenti secchi.

Offerta
Eukanuba Adult - Alimento Completo per Cani Adulti di Taglia...
  • Ideato per cani adulti, le fonti naturali di Omega-6 e 3 per cute e pelo sani
  • Alimento completo, ricco di pollo fresco e L-carnitina per il controllo del peso
  • La speciale forma delle crocchette, insieme alla formula unica DentaDefense, mantiene i denti sani e puliti

“La digestione inizia in bocca” e possiamo dire, quindi, nulla di più vero. Partendo da una buona alimentazione potrai prevenire la formazione di tartaro e le eventuali problematiche annesse. Un cane con problemi ai denti avrà anche difficoltà a mangiare e il suo umore potrebbe risentirne, risultando inappetente, giù di morale e apatico.

Qui una marca di croccantini economici ma buoni.

Rimedi naturali

Come sempre, anche la natura ci viene in aiuto, attraverso integratori che possono aiutarti nel compito di come rimuovere il tartaro. La Clorella, ad esempio, è un’alga antibatterica, ricca di nutrienti e proprietà antiossidanti e, inserita nella dieta del tuo cane, aiuterà a prevenire l’insorgere di problematiche legate all’igiene orale. Anche il Propoli, diluito in acqua, è un ottimo rimedio per avere una copertura riparatrice sulla mucosa della bocca.

Bio Chlorella compresse in dosi elevate (300 parti) - compact...
  • ✔ BIO-CHLORELLA PRESS USURA - La clorella alghe ricco di sostanze nutritive cresce nelle acque subtropicali e di attualità. Usiamo Chlorella da acquacoltura biologica, lo strreng la purezza...
  • ✔ ricca di nutrienti - Il nostro Chlorella organico ha un contenuto di clorofilla del 2,6% e un fattore di crescita Chlorella (CGF) di 2,5 g. Oltre ad importanti vitamine liposolubili A, D, E e K,...
  • ✔ NUTRIZIONE-FRIENDLY TRATTATI - Usiamo un metodi di lavorazione molto elaborati: le pareti cellulari forti per superarla e quindi preservare le preziose sostanze nutritive e protetti.
PROPOLI (Propolis) tintura madre, GUSTO PIU' DOLCE; estratto 100%...
7 Recensioni
PROPOLI (Propolis) tintura madre, GUSTO PIU' DOLCE; estratto 100%...
  • GUSTO ADDOLCITO
  • Propoli presente in quantità maggiore a 30 mg/g
  • Estratto puro 100% naturale concentrato 1:3 ottenuto da alcool biologico

Tra i “rimedi della nonna”, poi, c’è l’utilizzo del pane secco una volta a settimana. Puoi utilizzare qualche pezzo di pane secco che fungerà da spazzola ma dovrà essere molto duro e di grandi dimensioni. Aiuterà il tuo amico peloso a rimuovere i residui di cibo ma attento a non esagerare con la quantità: troppo pane, infatti, oltre ad intaccare il peso può portare a picchi glicemici che inducono a obesità e diabete.

Come rimuovere il tartaro efficacemente

La detartrasi

Per evitare, quindi, l’insorgere di patologie, dovrai esser costante e dedicarti ogni giorno al rito della pulizia dentale. La mancata igiene può portare ad infiammazioni, alitosi e anche malattie paradontali che intaccano, oltre il dente, anche palato e mascelle per poi, nei casi più gravi, estendersi a muso e occhi.

Vale quindi la pena adottare ogni misura utile su come rimuovere il tartaro fin dai primi sintomi. Se però, per cause diverse, il tuo cane ne è molto soggetto, l’unico modo per rimuovere il tartaro efficacemente è rivolgersi al veterinario che provvederà ad effettuare una detartrasi. Questa pulizia approfondita viene fatta solitamente sotto anestesia, per evitare fastidio al cane e per non rischiare morsicature indesiderate.

La detartrasi avviene tramite ultrasuoni che agiscono sul tartaro rimuovendolo ma mantenendo sano lo smalto del dente. Se l’infiammazione è molto avanzata il cane potrebbe persino perdere il dente durante la pulizia, poiché ormai troppo danneggiato dal tartaro.

Il raschietto

Per questi motivi è fondamentale una buona igiene orale ed è sempre preferibile provvedere ad una pulizia e cura quotidiana. È possibile anche utilizzare un raschietto per rimuovere le calcificazioni efficacemente. Si trovano solitamente in metallo e si utilizzano raschiando delicatamente il dente dall’alto verso il basso, senza toccare le gengive.

Joy Pet 6 – 1/5,1 cm Doppio Headed Tarter di...
  • 6 – 1/5,1 cm doppio headedtarter Remover
  • Manico ottagonale è zigrinata per migliorare la presa
  • Tutto in acciaio INOX

Dovrai ripetere questa azione più volte, poiché difficilmente il tuo cane starà fermo durante il raschiamento e, se troppo agitato, potresti rischiare di fargli male.

Se seguirai fin da subito, tutte queste indicazioni, l’igiene del tuo cane sarà sempre curata e potrai evitare l’insorgere di tutte le problematiche citate qui sopra. Un po’ di sacrificio e pazienza ti daranno nel futuro la giusta ricompensa. E poi si sa, un cane in salute è un cane felice e perché no, con un sorriso smagliante!

Valutazione: 5.0/5. Da 2 voti.
Please wait...
108 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *