Problemi comportamentali del gatto: semplici soluzioni

Problemi comportamentali del gatto

Ultimo aggiornamento: 4 Settembre, 2023

I problemi comportamentali del gatto possono sorgere in ogni momento, a prescindere dal rapporto che si ha con il proprio felino. Alcune problematiche sono più comuni, altre meno, ma tutte possono essere affrontate e superate al meglio. Vediamo insieme consigli e semplici soluzioni.

I problemi comportamentali del gatto sono, generalmente, atteggiamenti distruttivi, come l’abitudine di aggredire le persone o gli altri animali domestici, distruggere mobili e altri oggetti, spargere in giro la spazzatura o fare i bisogni fuori dalla lettiera. Molti di questi comportamenti, inoltre, possono assumere forme diverse. Gli esperti del comportamento dei felini consigliano sempre la prevenzione, per evitare l’insorgenza di queste problematiche, ma cosa fare se il gatto inizia ad avere, improvvisamente, problemi comportamentali? Vediamo insieme i principali ostacoli e le possibili, semplici soluzioni.

I problemi comportamentali del gatto: pazienza e perseveranza

Nel momento in cui si iniziano a manifestare i problemi, è opportuno ricordare di avere pazienza e di perseverare. Uno dei passi più importanti per prevenire il comportamento problematico, consigliato dagli esperti, è sicuramente la sterilizzazione del gatto. Essa infatti, presenta molti vantaggi: non solo è importate per il suo stato generale di salute, ma avrà anche un effetto positivo sulle sue abitudini. Ad esempio, la sterilizzazione, in genere, contribuisce a ridurre o ad eliminare l’aggressività nei confronti degli altri animali e delle persone. Un gatto maschio sterilizzato, inoltre, è meno incline a marcare il territorio, sporcando in casa con la sua urina. La sterilizzazione, infine, riduce l’irrequietezza. In ogni caso, indipendentemente dalla sterilizzazione, i gatti continueranno a mantenere alcuni tratti caratteristici del loro sesso. I maschi, in genere, tendono alla supremazia del territorio; le femmine, invece, tendono ad eccellere nella caccia e ad avere uno spiccato senso del territorio.

Sporcare in casa

Quando si ha un gatto in casa, uno dei problemi più comuni che potrebbe insorgere è quello di sporcare in casa. Può capitare, infatti, che il gatto sporchi in vari posti oppure che, regolarmente, sporchi in un unico posto fuori dalla cassettina con la sabbiolina. Alcune volte, infatti, il gatto preferisce fare i suoi bisogni in altri posti, come letti e divani o la vasca da bagno. In questi casi, il primo passo da fare è consultare il veterinario, per escludere che si tratti di un disturbo fisico. Una volta  che si ha la certezza che il micio è in buona salute, si può avere la certezza che il problema è comportamentale.

La cassettina con la lettiera

La lettiera per gatto è uno strumento fondamentale e la sua corretta scelta è importante per il benessere di tutta la famiglia. Nessun gatto, inoltre, usa una cassettina sporca o maleodorante. Questo anche perché, è bene ricordarlo, l’olfatto del gatto è molto più sviluppato del nostro. Se la lettiera non gli piace, il gatto non sporcherà dentro la cassettina, ma vicino. Questo accade perché il gatto sta mandando un messaggio: ti sta facendo capire di essere contrariato. In tal caso, la soluzione è semplice: occorre prestare più attenzione alla pulizia della cassettina per i bisogni del gatto. Elimina quotidianamente gli escrementi, aggiungi altra sabbiolina se ti sembra poca. Inoltre, se il fondo della cassettina si bagna, svuotala e ripuliscila. Un’altra spiegazione dei bisogni fuori dalla cassettina è che al gatto non piace dove è collocata. Posizionala, dunque, in un posto appartato, senza confusione intorno.

Offerta
Zuma 83486 - Lettiera per Gatti, Rosa, 40 x 42.5 x 56 cm
  • Imac
  • Prodotto per gatti
  • Spedito in confezione sicura e protetta contro qualsiasi urto.

La sabbiolina

Il gatto, istintivamente, copre i propri escrementi con la sabbiolina. Questo comportamento, infatti, è un modo per proteggersi, evitando di far sentire il proprio odore. In commercio ci sono diversi prodotti e alcuni gatti hanno specifiche preferenze. Alcuni felini, ad esempio, non apprezzano la lettiera argillosa perché, essendo ruvida, non è gradevole sui cuscinetti. Altri, invece, preferiscono la sabbiolina più spessa, altri ancora quella a granelli più grandi. Ricorda, inoltre, che il gatto che fa pipì in casa potrebbe avere dei problemi di salute. Ricorda di non punire e non sgridare il tuo amico peloso. Con questo comportamento, infatti, rischieresti di aumentare lo stato d’ansia e di stress, senza fare passi avanti.

Offerta
Almo Nature Lettiera Naturale Per Gatti. Sacco Da 2.27Kg
2.664 Recensioni
Almo Nature Lettiera Naturale Per Gatti. Sacco Da 2.27Kg
  • Almo Nature CatLitter è una lettiera per gatti completamente naturale a base di fibre vegetali, biodegradabile, compostabile e smaltibile nel WC*.
  • L'amido contenuto nelle fibre vegetali agglomera velocemente mentre gli enzimi neutralizzano i cattivi odori. La lettiera è priva di polvere, di silice, di prodotti chimici di sintesi e argilla
  • Offre un eccellente controllo degli odori e un'agglomerazione super veloce grazie alla potenza concentrata delle fibre vegetali, lasciando la lettiera e la sabbia restante perfettamente pulita

Il comportamento distruttivo

Tra i problemi comportamentali del gatto c’è anche quello distruttivo. Il più comune, ad esempio, è quello di graffiare i mobili, i tappeti, le tende e altri arredamenti della casa. Insieme all’uso corretto della lettiera è, infatti, uno dei problemi prioritari di molte persone. Alcuni gatti, poi, hanno anche altri comportamenti distruttivi, come l’abitudine di ribaltare le cose, di buttare a terra gli oggetti, di masticare l’arredamento e così via.

Le unghie

È bene ricordare che, in casa, non dovrebbe mai mancare un posto dove il gatto può limarsi gli artigli. Fin dal primo giorno nella sua nuova casa, al gatto va insegnato ad usare un tiragraffi. Quando si inizia da subito ad insegnargli questa buona abitudine, è meno probabile che insogna, in seguito, la cattiva abitudine di spuntarsi le unghie sui divani. Come insegnare, dunque, ad un gatto ad usare il tiragraffi? Innanzitutto, sistema il grattatoio in modo che sia ben fisso e non si capovolga. Se il gatto, inizialmente, non vuole salirci, puoi provare a strofinare sulla sua superficie dell’erba gatta. Incoraggia, poi, il gatto a salire sul tiragraffi appoggiandolo delicatamente sopra e mostrandogli come grattare le unghie. Quando, infine, inizia ad usarlo, non dimenticare di lodarlo, per incoraggiarlo a continuare il suo utilizzo.

Offerta
lionto Tiragraffi per Gatto Albero Tiragraffi Gatto Gioco...
  • COMFORT ZONE. questo albero tiragraffi per gatti è dotato di un morbido peluche ed è l’accessorio ideale per giocare, riposare e nascondersi proprio come i felini amano fare
  • UN PARADISO DI DIVERTIMENTO E TRANQUILLITÀ. la pallina in peluche dell’albero tiragraffi soddisfa appieno l’istinto di gioco e di caccia del suo gatto. La grotta e i due piani rialzati invitano...
  • CURA OTTIMALE DEGLI ARTIGLI CON IL SISAL. i resistenti tronchi in sisal della torre di gioco per gatti garantiscono la necessaria cura delle unghie e salvano i suoi mobili dalle grinfie del felino

L’iperattività

L’iperattività è un problema abbastanza comune. Una delle manifestazioni più fastidiose è quando il gatto sveglia le persone che vivono con lui nel cuore della notte o all’alba, per richiamare la loro attenzione. Un altro esempio si ha quando si scatena: si arrampica sulle tende, corre all’impazzata e ne combina di tutti i colori. L’iperattività, in genere, è dovuta ad un eccesso di energia o dalla noia, ma può anche essere il sintomo di qualcosa che non va sul piano medico. Se persiste, sempre meglio chiedere consiglio al veterinario. A volte, sia i cuccioli sia gli adulti si lasciano andare ad esplosioni di energia incontrollabile, correndo per la casa e rimbalzando sulle pareti. Se accade saltuariamente, non è una cosa grave, ma può esserlo se il gatto lo fa regolarmente. Per aiutarlo a calmarsi, proponigli dei giochi che lo tengano occupato, come una pallina, per attirare la sua attenzione.

Cheerble Giocattolo intelligente per gatti interattivo, palla di...
  • Giocattolo intelligente automatico e interattivo per gatti Con una semplice pressione del pulsante di accensione, il giocattolo Cheerble Cat Ball si scuoterà, rimbalza o scorrerà automaticamente. 3...
  • Evitazione automatica degli ostacoli e del ciclo di riposo La Cheerble Ball si inverte e si allontana quando incontra ostacoli o luoghi stretti. Non devi mai preoccuparti che rimanga bloccato in un...
  • Materiale durevole e adatto per gatti Il giocattolo gatto interattivo è realizzato in fibre sintetiche durevoli. Inodore e . Il suo tocco morbido lo rende comodo per i gatti. Molto stente e...

L’aggressività

Nei gatti, l’aggressività è uno dei problemi comportamentali che possono verificarsi. Possono esprimerla nei confronti degli altri gatti che vivono in casa, dei cani, delle persone o anche contro una sola persona. Una delle cause di questo problema può essere lo stress. I gatti reagiscono allo stress in modi diversi. Alcuni, infatti, si rassegnano a tutto, altri attaccano. La presenza di altri gatti, il rumore, la confusione incessante, dunque, possono essere fattori di stress. Lo sono anche i cambiamenti in famiglia, come un trasferimento. Spesso succede che un gattino venga tolto troppo presto dalla cucciolata. In questi casi, infatti, non riesce ad imparare dalla mamma e dai fratellini a gestire l’aggressività

Gatti e bambini: come prevenire i comportamenti aggressivi

Quando sta per arrivare un gatto, spesso ci si chiede come gestire al meglio la convivenza gatti e bambini. Ricorda che il gatto vuole attenzioni, soprattutto se il bambino arriva dopo di lui. Dopo che sarà nato il bambino, quindi, cerca di dedicargli del tempo qualitativamente buono. Incoraggialo a sedersi vicino a te mentre dai da mangiare al piccolo, lasciaglielo annusare. In tal modo, si renderà conto che il neonato fa parte della famiglia. Ricorda, infine, che il gatto va protetto quando il bambino, crescendo, comincia ad afferrare le cose che lo circondano.

Problemi comportamentali del gatto: l’erba gatta

L’erba gatta piace molto a gran parte dei gatti per l’olio contenuto nelle sue foglie. Restano indifferenti all’erba gatta i cuccioli e solo pochi adulti. I gatti che la gradiscono reagiscono in diversi modi. Molti, ad esempio, vi si rotolano facendo le fusa; altri la leccano e si lasciano andare a una folle frenesia, correndo, saltando, mostrando segni di felicità; altri ancora, infine, la mangiano e si addormentano placidi e soddisfatti. L’erba gatta non è pericolosa e non dà assuefazione, gli effetti svaniscono in fretta. Essa può essere usata come strumento nell’addestramento. Strofinata sul tiragraffi, ad esempio, attira il gatto a farsi le unghie lì invece che sul divano. I giocattoli imbottiti di erba gatta, infine, convincono anche i gatti più pigri a muoversi e sono utili nel gioco del riporto.

Pfotenolymp Ciotola per Gatti Dove Coltivare Erba Gatta | Erba...
  • ✅ ACCESSORIO PER GATTI: l’erba gatta di Pfotenolymp aiuta il tuo gatto ad eliminare i peli ingeriti e garantisce così una sana digestione.
  • ✅ TUTTO INCLUSO: con il nostro set di erba per gatti puoi iniziare a coltivare immediatamente! Il set è completo di una ciotola di ceramica, un piattino di bambù, fibra di cocco, semi erba gatta e...
  • ✅ MODERNO: il design senza tempo della ciotola in ceramica combinato con il piattino di bambù rendono la ciotola per l'erba del gatto un accessorio gatto piacevole in qualsiasi casa. Un vero angolo...
Valutazione: 4.5/5. Da 2 voti.
Please wait...
548 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *