Incontinenza del cane: consigli utili quando il cane è incontinente

Incontinenza del cane: consigli utili quando il cane è incontinente

Ultimo aggiornamento: 24 Luglio, 2022

L’incontinenza del cane rappresenta un problema serio e non bisogna sottovalutarlo. Spesso, può diventare difficile gestire un cane incontinente, soprattutto se si è fuori casa e il cucciolo rimane molto da solo. Vediamo insieme i sintomi di un cane incontinente e come fare per affrontare questo disagio nel migliore dei modi.

L’incontinenza del cane si manifesta con la difficoltà a trattenere i bisogni. Non bisogna sottovalutare questo problema fin dai primi segnali, quando si presenta, perché nasconde spesso delle patologie. Molti cani incontinenti faticano a trattenere la pipì e, in questo caso, si parla di incontinenza urinaria. Questo accade soprattutto nei cani anziani, ma non sempre è così. Quando subentrano problemi di incontinenza, il cane non urina più come prima, manifestando difficoltà nella minzione e non riuscendo a trattenere gocce di pipì. Vediamo insieme quali possono essere le cause, i sintomi e come affrontare questo disagio che, molte volte, mette a dura prova tutta la famiglia.

Uno sguardo all’anatomia del cane

Come funziona la minzione del cane? Ogni cucciolo ha la vescica, un organo muscolare cavo, e uno sfintere, che ne regola la chiusura e l’apertura. Da entrambi i lati dei reni si originano gli ureteri, che terminano nel collo della vescica e servono a trasportare l’urina. La pipì viene eliminata attraverso l’uretra, l’ultimo tratto delle vie urinarie. L’urina viene eliminata anche grazie ad alcuni muscoli, tra cui c’è lo sfintere della vescica interno. Anche la vescica ha i suoi muscoli, controllati da diversi nervi, che conducono gli stimoli al cervello e, da questo, ai muscoli. Quando la vescica è vuota, il sistema nervoso fa contrarre i muscoli uretrali, per far accumulare l’urina nella vescica. Quando la vescica è piena, i muscoli si contraggono per farla fuoriuscire. Se ci sono problemi nella zona sacrale, la vescica trabocca.

Possibili cause dell’incontinenza del cane

Quando il cane invecchia, la sua forma fisica cambia. In seguito a questi cambiamenti, dunque, i muscoli si indeboliscono e la funzionalità nervosa può diminuire. L’incontinenza, ad esempio, può essere causata da un invecchiamento dei muscoli che agiscono sul sistema urinario e da una mancanza di controllo sugli stessi. È probabile che anche l’obesità abbia un impatto sulla possibilità di sviluppare problemi di incontinenza. Quando si inizia a capire che può esserci qualche problema, è il momento di prenotare una visita dal veterinario di fiducia. Insieme, infatti, si può capire qual è la causa dell’incontinenza, per intervenire in tempo. Vediamo le principali cause, suddivise in primarie e secondarie.

Cause primarie

Vengono chiamate cause primarie quelle dirette, cioè i fattori che determinano, da soli, l’incontinenza del cane. Può capitare, ad esempio, che dopo la castrazione, si verifichi un’ostruzione del canale dell’uretra. Questo accade quando si ha un rilassamento del tessuto connettivo e, nel caso delle femmine, un abbassamento del livello degli estrogeni, che solitamente è mantenuto costante dalle ovaie. Questa, però, non è la sola causa. Un altro caso diffuso è l’uretere ectopico, una malattia congenita, riscontrata soprattutto nelle femmine di alcune razze, come i Labrador Retriever, i Golden Retriever e i Boxer.

Cause secondarie

Tra le cause secondarie, troviamo quelle patologie che possono portare il cane ad essere incontinente. Sono, quindi, cause indirette, tra cui: tumori di vescica e nervi, infiammazione della vescica (cistite), calcoli vescicali, patologie renali, diabete mellito, lesioni nervose, farmaci (diuretici e a base di cortisone).

I sintomi dell’incontinenza del cane

Come ci si accorge che un cane è incontinente? La prima cosa a cui prestare attenzione è la perdita di gocce di urina oppure la una perdita di urina a flusso ininterrotto. Generalmente, se l’incontinenza è dovuta alla castrazione o all’età, la perdita di urina si verifica durante il sonno. Se, invece, il cane manifesta dolore durante la minzione, potrebbe trattarsi di un problema infiammatorio. Per formulare una giusta diagnosi, è fondamentale rivolgersi al medico veterinario, che farà una visita accurata tenendo conto della durata, della frequenza della minzione e di altre importanti informazioni.

Possibili terapie

La gestione dell’incontinenza del cane è soggettiva e può, quindi, variare da cane a cane. Se durante la visita di controllo il veterinario stabilisce che si tratta di un problema muscolare, potrebbe prescrivere dei farmaci per un migliore controllo dello sfintere urinario. Se, invece, l’incontinenza è causata da calcoli, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, l’assunzione di antibiotici e una corretta alimentazione. Quest’ultima, però, è sempre necessaria anche come prevenzione da altre malattie e problemi di debilitazione. Ricorda di integrare sempre frutta e verdura per cani, di evitare alimenti tossici e pericolosi e di scegliere crocchette per cani di qualità.

Pannolini: sono utili?

Un modo per far fronte al problema dell’incontinenza del cane è utilizzare dei pannolini. Questo sistema può essere molto utile soprattutto se si è spesso fuori casa e si vuole risolvere almeno il disagio di dover pulire continuamente il pavimento. I pannolini, fatti appositamente per i cani, si indossano come se fossero delle mutandine e assorbono la pipì che il cucciolo perde. In commercio se ne trovano diversi modelli e possono essere utilizzati per cani di tutte le età. Evita di acquistare prodotti scadenti, che potrebbero dar fastidio al cane o addirittura provocargli allergie. Ricorda, inoltre, di pulire e igienizzare la zona dei genitali del cane, per evitare irritazioni cutanee e altri disturbi causati dalla poca pulizia.

Pannolini per cani di taglia piccola

In commercio esistono molti pannolini per cani tra cui scegliere. La scelta è molto soggettiva e dipende molto dalla taglia e dal peso del cane. Per cani molto piccoli, ad esempio, meglio scegliere pannolini taglia XS, che forniscono una protezione a prova di perdite ed eliminano gli inconvenienti dovuta alla perdita di urina per casa. Molti pannolini hanno anche l’indicatore di bagnato, per sapere alla prima occhiata quando è il momento di cambiarlo. Le bande di chiusura non si attaccano al pelo, assicurando una vestibilità sicura e confortevole.

Offerta
Amazon Basics, Pannolini usa e getta per cani maschi - XS,...
  • I pannolini monouso per cani proteggono dall'incontinenza ed evitano che questi marchino il territorio
  • Include 30 pannolini monouso XS per cani maschi con girovita di 20-27 cm
  • Gli strati assorbenti e traspiranti garantiscono protezione e comfort a prova di perdite; le chiusure riposizionabili resistenti al pelo assicurano una vestibilità sicura e appropriata

Pannolini lavabili

Se vuoi fare una scelta green, in commercio trovi i pannolini per cani lavabili, altamente assorbenti. Questi pannolini sono ideali per cuccioli di medie dimensioni, facili da lavare, sia a mano che in lavatrice e semplici da mettere. Hanno, infatti, una chiusura che non si attacca al pelo, realizzata con materiali morbidi e comodi. Infine, all’interno hanno più strati assorbenti e un rivestimento esterno impermeabile, per prevenire fuoriuscite di urina.

PET MAGASIN Pannolini Cane Lavabili [3 Pezzi, M] Mutande...
  • 【TAGLIA REGOLABILE】Taglia M: ideale per cuccioli e cani di medie dimensioni, misura da 43,2 cm a 60,9 cm. *Ti consigliamo di fare riferimento alla nostra guida alle taglie e misurare il tuo...
  • 【3 PANNOLINI in 3 COLORI】Per pacco; uno ciascuno: verde, viola e blu. I nuovi pannolini Pet Magasin sono adatti a una gamma più ampia di taglie
  • 【LAVABILI ED ECOLOGICI】😊 Facili da lavare senza trattamenti speciali. Lavabili a mano / in lavatrice e asciugabili all'area aperta o in asciugatrice a bassa temperatura. Queste mutandine...

Pannolini per cani di taglia grande

Per i cani di taglia grande, meglio scegliere dei pannolini di XXL. In commercio trovi facilmente soluzioni monouso, realizzati con tessuto elastico, che si adattano al corpo del cane. L’interno super assorbente trattiene tutta l’umidità, mentre le barriere a prova di perdite garantiscono una maggiore protezione. Grazie alla protezione elastica in vita, il cane potrà muoversi liberamente senza fastidi. Infine, il foro per la coda e le ali extra lunghe li fanno rimanere fermi anche sui cani più vivaci.

Simple Solution Nuovi ‘True Fit’ Pannolini Monuso per Cani...
  • Una migliore vestibilità – Pannolini Monouso con nuove taglie per i cani femmina che pesano Pesare più di 34Kg, con girovita di 56cm - 94cm. Il tessuto elasticizzato unico dei nostri monouso la...
  • ASSORBENTE E A PROVA DI FUORIUSCITE – La combinazione delle barriere a prova di fuoriuscite e del nucleo superassorbente farà sì che la pipì resti dove volete voi, senza permetterle di uscire...
  • ZERO PASTICCI - Pannolini Monouso hanno dando al tuo cane libertà di movimento senza compromettere la protezione. Il buco per la coda e le alette extra lunghe fanno sì che questi pannolini restino...
Valutazione: 3.0/5. Da 2 voti.
Please wait...
387 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *