Macchie da lacrimazione nel cane: come intervenire

Macchie da lacrimazione nel cane

Le macchie da lacrimazione nel cane sono un problema molto diffuso, soprattutto nei cani dal pelo bianco. In questo articolo scoprirai le cause e come intervenire.

Quando il cane presenta macchie da lacrimazione il contorno occhi del nostro Fido sembra irrimediabilmente compromesso per questo cerchiamo un modo per poter rimediare al problema. Le soluzioni possono essere molteplici, anche se l’ideale sarebbe prevenire.

Una volta infatti che le macchie sono ormai presenti sul muso del cane, sarà difficile eliminarle del tutto. I prodotti oggi in commercio possono senza dubbio ridurre il fattore anti-estetico.

Le macchie saranno particolarmente visibili sui cani dal pelo bianco, soprattutto se soffrono del disturbo chiamato “Epifora”. Se però ci si impegna per prevenire queste situazioni, si eviterà il fastidio di dover poi combattere con l’ossidazione del pelo del cane.

Tale ossidazione è dovuta proprio al fatto che le lacrime si seccano modificando la struttura del pelo.

Macchie da lacrimazione nel cane: le cause

Macchie da lacrimazione” è un’espressione che si sente dire molto frequentemente quando si parla di cani. In effetti è un disturbo abbastanza comune, che diventa anche un fattore anti-estetico nel caso di cani dal pelo bianco.

Le macchie, come suggerisce l’espressione, sono causate da una continua lacrimazione. Quando le lacrime si seccano, tendono a lasciare un segno ben visibile sul muso del nostro a quattro zampe. Un ulteriore problema consiste nel fatto che nella maggior parte dei casi, la lacrimazione è di colore marrone/rossiccio. Questa particolare colorazione rende ovviamente ancora più visibili le macchie.

Ma da cosa sono causate queste ultime? I fattori che le provocano sono differenti. Possono consistere in disturbi quali patologie, oppure anche in cause ambientali. Tra i primi vi è un problema relativo al condotto oculare, che continua a lacrimare quando non dovrebbe. L’unico modo per risolvere questo disturbo è prima di tutto svolgere dei regolari controlli dal veterinario che, qualora lo ritenga opportuno, prescriverà dei medicinali adeguati.

Tra le patologie vi può essere anche la cosiddetta “Epifora” ovvero quella malattia che prevede una lacrimazione oculare eccessiva. L’Epifora può essere causata da un disturbo nel drenaggio delle lacrime, che non riesce a scorrere bene. Il problema potrebbe riguardare il condotto oculare e una sua eventuale ostruzione, ma non solo.

Altre cause delle macchie da lacrimazione consistono in una possibile allergia oppure in un problema congenito. In altri casi è possibile anche che un corpo estraneo sia finito nell’occhio del cane, facendolo lacrimare costantemente.

Esistono però, come già accennato, anche cause ambientali. Queste possono risiedere in una temperatura particolarmente rigida o in un vento molto forte, che può spingere l’occhio del cane a lacrimare. In alternativa un’altra causa potrebbe essere la sabbia o terra negli occhi.

Cause particolari che provocano macchie da lacrimazione

Non tutti sanno che questo disturbo è dovuto anche all’alimentazione dell’amico a quattro zampe. È possibile infatti che il padrone abbia decisamente sbagliato qualcosa nella dieta dell’animale.

Si deve ricordare infatti che tutte le carni rosse ed anche pesci dalle carni rosse, possono provocare macchie da lacrimazione rosse. È bene evitare quindi salmoni ma prediligere pesci dalle carni bianche, e preferire maiale, vitella, piuttosto che altri tipi di carni.

Un’altra causa particolare che può provocare macchie dovute alle lacrime consiste nell’acqua. Quest’ultima infatti deve essere sempre fresca e se possibile, la si dovrebbe filtrare. In poche parole l’ideale sarebbe evitare quella del rubinetto. Oltre a questo si dovrebbero evitare ciotole dell’acqua e del cibo in plastica e scegliere quelle in acciaio inox oppure in vetro o persino in porcellana.

Pecute Ciotole per Cani Gatti Ciotola in Acciaio Inox con...
  • 🐾 MATERIAL DI ALTA QUALITA: Realizzato in silicone e acciaio inossidabile safe material approvato dalla FDA. Non tossico, non allergenico e sicuro per tutti gli animali domestici.
  • 🐾 DUE MODELI DI CIOTALA: Uno per cibo, uno per l'acqua.Disponibile in 2 taglie, M: 14 oz per ogni ciotola, adatto per gatti / gattini / cuccioli o cani di taglia piccola. L: 26 oz per ogni...
  • 🐾 SOTTOCIOTOLA ANTISCIVOLO: Grazie alla sottociotola in silicone alimentare, le ciotole restano al loro posto, permettendo un pasto tranquillo, senza "rincorse" alla ciotola. Il bordo...

Le ciotole di plastica infatti, per quanto comode possano essere, tuttavia sono più propense ad accumulare batteri. Questi possono causare irritazione agli occhi del cane, e di conseguenza anche problemi come lacrimazione eccessiva.

Il problema dell’ossidazione e prodotti utili

Le macchie dovute ad un’eccessiva lacrimazione dell’occhio del cane conducono ad un altro problema, chiamato “ossidazione da lacrimazione”. Questo è particolarmente evidente negli animali dal pelo bianco e non è tipico solo dei cani, ma anche dei gatti.

Se possiedi un cane dal pelo bianco troverai certamente utile il nostro approfondimento: come far tornare bianco il pelo del cane ingiallito.

Si tratta del fatto che le lacrime si seccano e lasciano il pelo non solo appiccicoso, ma indurito ed ingiallito. Farlo tornare alla situazione di partenza è molto difficile, perché nella maggior parte dei casi purtroppo non tornerà bianchissimo.

Un rimedio per cercare di non far sopraggiungere l’ossidazione è cercare di prevenire il più possibile il disturbo delle macchie da lacrimazione. Oltre ad essere un problema estetico, quello dell’ossidazione può provocare anche molto fastidio sul muso del cane.

Esistono però dei prodotti che aiutano a risolvere la situazione e soprattutto provvedono a garantire una corretta pulizia delle lacrime del cane.

Si parla di specifiche salviettine appositamente realizzate per questo problema, chiamate “Remove Tear” della Segminismart, considerato un prodotto utilissimo. Il risultato sarà ben visibile: il muso del cane tornerà pulito e in più non è un prodotto tossico né irritante.

Salviette Cani per Occhi Salviette Detergenti per Cani e Gatti...
  • Sicuro: Queste salviette imbevute per le macchie di lacrime le preferite dei toelettatori e dei veterinari che desiderano mantenere gli occhi dei tuoi cani completamente al sicuro. Priva di...
  • Efficace: Per cani e gatti che soffrono delle sgradevoli macchie di lacrime. questa formula ha dimostrato di essere altamente efficace nel detergere le macchie più ostinate, e nell'evitare nuove...
  • Multiuso: il grande cuscinetti sono in cotone pre-soaked nella formula naturale e può essere utilizzato per rimuovere le macchie lasciate dal muco Crud, strappi, o saliva. Cotone naturale a causa...

A volte però è necessario utilizzare anche prodotti utili per ridurre la lacrimazione. In tal caso si parla di soluzioni che servono per l’igiene oculare. Uno tra questi è “Ocucan Detergente Oculare”, che non solo riduce il rischio di ossidazione e lacrimazione, ma previene la formazione di batteri e funghi.

I prodotti simili oggi in commercio sono molteplici e se si usano appena il cane mostra il disturbo, non si rischierà di cadere in problemi anti-estetici o di maggiore gravità.

Ocucan Detergente Oculare con Acido Ialuronico, Cura degli Occhi...
  • HIGIENE DIARIA DE LOS OJOS - Ocucan limpiador ocular es idóneo para retirar las legañas de los ojos de los perros o gatos, ya que ayuda a eliminar la mucosidad acumulada en esta zona.
  • PREVIENE APARICIÓN DE MANCHAS - ayuda eficazmente a prevenir la aparición de las manchas parduzcas del contorno de los ojos de los perros.
  • HIDRATA Y CUIDA LOS OJOS - Contiene ingredientes compatibles con la lágrima como el ácido hialurónico para hidratar la superficie corneal y la reestructuración del film lacrimal.

È bene ricordare infatti che se ormai il muso del cane è ingiallito, perché il problema è stato trascurato per giorni, sarà molto difficile ripristinarne il colore iniziale. Con i prodotti suggeriti riuscirai comunque a ridurre considerevolmente il problema.

Altri rimedi utili per le macchie da lacrimazione

Quando il proprio cane ha problemi di lacrimazione, è possibile disinfettare i suoi occhi utilizzando anche l’argento colloidale. Quest’ultima è una sostanza utilissima, in grado di uccidere qualsiasi infezione microbica degli occhi del cane.

Per poter utilizzare questo rimedio, è necessario mettere un po’ di argento colloidale su un pezzetto di cotone e poi pulire la parte con le macchie. Una delle proprietà più utili di questa sostanza è che è anche in grado di ridurre la lacrimazione e qualsiasi infezione.

IdroPet - Nano argento colloidale 40 ppm confezione da 125ml....
  • argento colloidale puro con nanoparticelle 40 ppm
  • Adatto contro infezioni batteriche, virali o micotiche
  • Contro alitosi e infiammazioni delle gengive o della mucosa orale

Esistono però anche altri rimedi utili per prevenire questo disturbo. Uno tra questi consiste nell’uso di erbe quali ad esempio quelle che derivano da estratti dell’albero del tè oppure l’estratto dei semi di pompelmo. Si tratta di rimedi che hanno proprietà antiossidanti e funzioni antibatteriche. Sono inoltre perfette per essere utilizzate per la pulizia degli occhi, con la stessa modalità descritta precedentemente.

Basterà infatti porre su un fazzolettino o un batuffolo di cotone la sostanza naturale e poi pulire il muso del cane. Il bello di tutti questi prodotti è che non possiedono controindicazioni, salvo il caso in cui il cane sia allergico ad uno di questi elementi.

GSE GOCCE 30ML - ESTRATTO SEMI DI POMPELMO
  • PRODECO PHARMA
  • Salute e Bellezza

Dato che non causano malesseri, se usate ripetutamente, possono essere adoperate quotidianamente anche come fattore preventivo. È sempre bene ricordare tutti i consigli fin qui descritti, perché il problema delle macchie da lacrimazione nel cane non deve essere sottovalutato.

Valutazione: 5.0/5. Da 2 voti.
Please wait...
95 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *