Pet therapy con il gatto: come può esserti di aiuto

Pet therapy con il gatto

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 2022

La pet therapy con il gatto ha numerosi benefici, dimostrati da molti studi. Vediamo insieme come agisce e quali sono i vantaggi di questa pratica sempre più diffusa.

La pet therapy con il gatto è una pratica sempre più diffusa, che affianca le terapie tradizionali. I piccoli felini, infatti, hanno la grande capacità di provare empatia. Sempre più studi e molti psicologi, infatti, sottolineano che gli animali hanno effetti positivi sulle persone che hanno una patologia, una disabilità o che stanno affrontando un momento difficile. Vediamo insieme, quindi, come la pet therapy può essere di aiuto nella vita quotidiana.

Cos’è la pet therapy?

La pet therapy è una pratica che si basa sui benefici che gli individui ricevono dal rapporto con gli animali. In molti ambiti ci si avvale della collaborazione di alcuni animali, soprattutto con bambini, anziani, persone diversamente abili o con patologie. Questi, però, non sono gli unici casi in cui ci si può avvalere della pet therapy con il gatto. Essa, infatti, aiuta anche nel quotidiano, per affrontare problemi come stress, ansia e per calmare i ritmi frenetici a cui si è sottoposti. Sempre più spesso, infatti, la pet therapy con il cane, il gatto, il cavallo viene utilizzata come supporto, per permettere a chi soffre di sentirsi sollevato dalla vicinanza degli animali. Nel caso del gatto, poi, è evidente l’effetto calmante che si ottiene anche solo guardandone uno acciambellato su un divano, magari nella sala d’aspetto di un medico.

Come funziona

La pet therapy con il gatto si svolge con varie attività terapeutiche, ludiche, educative. Queste attività sono importanti, al fine di creare un rapporto di affetto e fiducia tra paziente e animale. La pet therapy, infatti, è una vera e propria terapia, che deve essere guidata da personale addetto e preparato, affinché possa essere utile ed efficace. Generalmente, durante una seduta di pet therapy si praticano delle attività insieme al gatto, dei giochi per favorire la conoscenza e l’interazione. Giocando si ottengono molti benefici fisici ed emotivi, permettendo al paziente di rilassarsi e lasciar fluire le emozioni. Fisicamente, invece, la pet therapy permette al paziente di migliorare le proprie abilità motorie. Eseguendo dei semplici esercizi ludici, infatti, il paziente sviluppa la coordinazione dei movimenti, divertendosi e rilassandosi.

Hianjoo 12PCS Giochi con Piume per Gatto, Giocattoli Interattivi...
  • 😺 Il pacchetto include 😺 2 pezzi di bacchette per gatti flessibili + 2 pezzi di sentiero peloso + 3 pezzi di vermi oscillanti + 5 pezzi di teaser di piume, aiuta i tuoi gatti a capovolgere,...
  • 🐾 Bacchetta retrattile e flessibile 🐾 La bacchetta giocattolo per gatti può essere estesa da 13 pollici a 32 pollici più facilmente e ha un manico in schiuma morbida e antiscivolo e una corda...
  • 😺 Set di rompicapo con piume per gatti 😺 Con 10 pezzi diversi di giocattoli con piume e vermi con campanelli, aumenta l'interesse del gattino e stimola il senso del gatto. Le ricariche multiple...

Gli ormoni della felicità

Quando si sta accanto ad un gatto, si ha un’influenza positiva sulle emozioni: è scientificamente provato. I ricercatori, infatti, hanno scoperto che quando si accarezza un gatto, il cervello umano rilascia gli ormoni della felicità, riducendo, contemporaneamente, quelli connessi allo stress. Inoltre, le fusa emesse dal gatto sono in grado di abbassare la pressione sanguigna della persona che gli è accanto, mentre il cervello rilascia serotonina, chiamata, appunto, ormone della felicità.

I benefici

La pet therapy con il gatto si basa sul benessere che deriva dal contatto con l’animale. Tra gatto e uomo, infatti, si crea un rapporto fatto di giochi, di divertimento, di comprensione e di fiducia reciproca. Interagire con il gatto nell’quotidianità, inoltre, è un’esperienza benefica e risolutiva per molti problemi. Molti pensano che entrare in relazione con un gatto non è semplice, ma non è affatto così. Come già accennato, il gatto è un animale molto empatico, che sa cogliere le sfumature emotive ed entrare in contatto con gli uomini in modo semplice e spontaneo. Un gatto non giudica, non ha pregiudizi e ciò rappresenta la base per sentirsi sereni e a proprio agio. Prendersi cura di un gatto, conoscere la sua corretta alimentazione, sapere come tenerlo pulito aiuta a sentirsi responsabili e dare valore a se stessi. Vediamo insieme i vari ambiti in cui viene praticata la pet therapy.

Gatti e bambini

I bambini sono tra le persone che traggono i maggiori benefici dalla vicinanza dei gatti. Ad esempio, i bambini autistici, che presentano, quindi, difficoltà a comunicare con altre persone, si rapportano con i gatti in maniera semplice e diretta. Questo perché, entrambi, comunicano a livello emotivo, permettendo ai bambini di rilassarsi ed aprirsi in modo semplice e spontaneo. La pet therapy con il gatto, spesso, viene utilizzata anche con i bambini che hanno il disturbo da deficit di attenzione (ADHD). In questo caso, i gatti aiutano i piccoli amici a trovare il loro equilibrio interno e a concentrarsi. I bambini, in  generale, possono fare tanti giochi con i gatti, che adorano interagire con fili che si muovono, palline e topini di peluche da rincorrere.

Offerta
Croci Gioco Gatto Tremolino
  • Gioco per gatto
  • Tremolino con ricarica
  • Funziona senza batteria

Gatti e anziani

Stare a contatto con i gatti ha effetti benefici non solo sulle persone che affrontano delle patologie, ma anche sugli anziani in generale. Oggi, infatti, si sta comprendendo sempre di più quanto faccia bene, alle persone anziane, il contatto con i gatti. Sempre più spesso, dunque, le case di riposo consentono ai residenti di portare con sé il proprio animale domestico. Molte strutture, poi, hanno al loro interno dei gatti che vivono lì e offrono un servizio di pet therapy condotto da operatori specializzati. I gatti coinvolti in queste attività hanno un ruolo fondamentale nella quotidianità degli anziani residenti della struttura, perché sono un diversivo, motivo di conversazione e divertimento. Anche il semplice osservare un gatto dormire nella propria cuccia, infatti, ha un effetto calmante e rilassante.

Offerta
Aoresac Cuccia Gatto Cane Cuccia per Cani Gatto Interno Morbida...
  • 【Il tuo Amico Merita Conforto】 - Se il tuo cane cerca sempre di intrufolarsi nel tuo letto di notte, forse sta cercando di attirare la tua attenzione per dirti che la sua vecchia cuccia non è...
  • 【Peluche Super Morbido】 Il letto per cani calmante è riempito con fibre di loft d'aria. La microfibra ultra fine è ideale per cani e gatti per resistere al freddo. Il letto per gatti di lusso...
  • 【Cuccia per Cani di Alta Qualità】 - La cuccia circolare per animali domestici è caratterizzata da materiale corallo di alta qualità con morbida imbottitura in poliestere, il bordo rialzato crea...

Gatti e malati di alzheimer

È stato dimostrato che con persone affette da demenza, la presenza di un gatto migliora la loro attenzione, la capacità di comunicazione e la loro empatia. Inoltre, le persone affette da demenza e alzheimer migliorano se possono prendersi cura di un gatto, La vicinanza dei piccoli felini, animali attivi ed affettuosi, infatti, ha la capacità di rallentare il progredire della malattia. In generale, la cat therapy sfrutta le qualità rasserenanti e calmanti dei gatti come supporto alle cure psichiatriche. Lo scopo di questa collaborazione, infatti, è quello di ridurre gli effetti negativi della malattia. Recenti studi, inoltre, hanno dimostrato che gli anziani che hanno animali da compagnia presentano un maggior benessere sotto il profilo psicologico e una maggiore capacità di svolgere le attività della quotidianità.

La pet therapy nella quotidianità

Numerosi studi hanno dimostrato che la presenza di un gatto in casa migliora la salute in generale. Dal punto di vista psicologico, ad esempio, trascorrere del tempo con un gatto aiuta a ridurre gli stati di ansia e stress. È, quindi, un toccasana per chi soffre di depressione o attacchi di panico. Dal punto di vista fisico, è evidente che muoversi per giocare con un gatto aiuta l’apparato cardio-circolatorio, riduce il colesterolo, mantiene i livelli ottimali di glicemia e aiuta ad evitare picchi di pressione alta. Inoltre, per molte persone che affrontano patologie, instaurare un rapporto con un gatto è molto più semplice, perché la comunicazione si basa sull’empatia.

Offerta
Il linguaggio segreto dei gatti
  • Editore: Vallardi A.
  • Autore: Susanne Schötz , Rossella Franceschini
  • Collana:

Gli specialisti

La pet therapy viene svolta da specialisti del settore. Bisogna, infatti, formarsi attraverso master riconosciuti. Questi specialisti, generalmente, sono psicologi, psichiatri, medici veterinari, pediatri, che collaborano per creare le condizioni adatte ad una buona interazione uomo-gatto. È, questo, un percorso che permette di vivere molte emozioni ed esperienze, ma che deve avvalersi di figure professionali, affinché tutto sia svolto con professionalità e in sicurezza. Gli specialisti, quindi, devono lavorare insieme affinché si arrivi ad ottenere risultati positivi e sorprendenti. Tra gli animali attualmente riconosciuti troviamo il cane, il gatto, il cavallo, l’asino e il coniglio.

I corsi per cani e per operatori

Nel corso del tempo, è sorta la necessità di regolamentare la formazione dei professionisti e i protocolli da seguire. Oggi, quindi, per diventare un professionista di interventi assistiti con gli animali bisogna seguire corsi specifici, erogati da università da enti accreditati con le regioni. Il Ministero della Salute, al fine di rendere standard i protocolli operativi, ha istituito il CRN, Centro di Referenza Nazionale per gli interventi assistiti con gli animali. Nel 2015, poi, sono state approvate le linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali.

I gatti più adatti alla pet therapy

Iniziamo con il dire che tutti i gatti, nella quotidianità, sono adatti alla pet therapy. I benefici per chi vive con un gatto in casa, infatti, sono tanti. Quando, nello specifico, la pet therapy viene usata come supporto ad altre terapie, ci sono alcune razze considerate più adatte. Il primo è il Gatto Persiano, con un temperamento tranquillo e pacato, adatto a stare con i più piccoli e con gli anziani. C’è, poi, il Gatto Siberiano, con un carattere molto docile e giocoso. Anche il Gatto Scottish Fold è considerato molto affettuoso, docile e amante della vita in appartamento. Infine, il Gatto Certosino, con la sua pazienza e dolcezza.

Valutazione: 5.0/5. Da 1 voto.
Please wait...
198 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *