La nascita dei cuccioli di cane: come prepararsi al meglio

La nascita dei cuccioli di cane

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 2023

La nascita dei cuccioli di cane è un evento speciale ed è fondamentale prepararsi al meglio. Anche per chi è più esperto, infatti, è importante fare attenzione ad alcune cose per accogliere i cuccioli e far fronte ad eventuali problemi. Vediamo, in questo articolo, consigli e suggerimenti utili.

La nascita dei cuccioli di cane è un evento emozionante per tutti e si cerca di renderlo confortevole alla cagnolina che deve partorire. Questo accade sia nel privato, sia in un allevamento: l’arrivo dei cagnolini è sempre un avvenimento importante. Nei giorni che precedono il parto, tanti possono essere gli interrogativi e le preoccupazioni per la cagnolina. Questo perché si temono complicazioni e imprevisti a cui dover far fronte. Con la giusta preparazione e le giuste informazioni, però, potrai stare tranquillo e goderti questo momento unico. Vediamo insieme i preparativi da fare e le informazioni più importanti da sapere.

La nascita dei cuccioli di cane: preparazione del nido

La gestazione del cane dura circa 60 giorni, con alcune eccezioni. Alcune cagnoline, infatti, hanno una gestazione più corta e altre più lunga, che sono comunque normali e non devono essere fonte di preoccupazione. Il consiglio principale è di non agitarsi eccessivamente, perché la gravidanza è un evento naturale e il cane seguirà semplicemente l’istinto, sapendo già cosa fare. Quando sarà il momento di partorire, infatti, la tua cagnolina lo capirà e saprà come comportarsi. Cosa puoi fare tu? Innanzitutto, aiuta la tua cagnolina nella preparazione del nido per i cuccioli. Potresti, ad esempio, mettere una scatola in un luogo tranquillo e sicuro, con una temperatura ambiente ottimale di circa 25°. Il consiglio, per la temperatura, è l’utilizzo di faretti a luce infrarossa sopra la scatola. Assicurati, poi, di posizionare coperte e asciugamani puliti all’interno.

Offerta
luciphia 3 Pezzi Coperta per Cane/Gatto Lavabile Soffice...
  • 【DIMENSIONI】 Le coperte per cane / gatto ci sono 3 diverse opzioni: S-60 x 40 cm, M-76 x 52 cm, L-104 x 76 cm. 3 pezzi/pacco
  • 【Materiale】 La cuccia da flanella super morbida di alta qualità, darà al tuo animale domestico una sensazione confortevole.
  • 【FUNZIONI】 Protegge i mobili e i veicoli dai peli e dai graffi, mantiene pulito divano o letto.

Alimentazione prima del parto

Prima del parto, occorre fare molta attenzione all’alimentazione della cagnolina. Iniziamo con il dire che, fino alla quinta settimana di gestazione, l’alimentazione può rimanere quella abituale. Ricordiamo che, quotidianamente, il cane deve mangiare in modo equilibrato, con cibo di alta qualità, che contenga tutti i principi nutritivi. Inoltre, è importante integrare frutta e verdura nella dieta del cane. È sempre opportuno, poi, adattare l’alimentazione alla razza, alla dimensione e all’età del cane. Successivamente, sarebbe preferibile integrare con del cibo studiato appositamente per le cagnoline nel periodo della gestazione. Questo è consigliato per favorire il giusto apporto di proteine, vitamine e sali minerali in questo periodo molto delicato. Non dimenticare, infine, il giusto apporto di acqua quotidiana.

WINNER PLUS Puppy Starter 3 kg - Alimento completo per cuccioli e...
  • Prodotto realizzato con cura e precisione
  • Realizzati in stabilimenti che seguono delle rigorose procedure di controllo della produzione
  • Prodotto alimentari di ottima qualita

Attenzione alla quantità di cibo

La cosa a cui prestare attenzione è la quantità di cibo che mangia ogni giorno la cagnolina che deve partorire. Questo perché non bisogna eccedere, pensando di compensare il suo fabbisogno energetico con pasti più abbondanti. Il cane con problemi di obesità, infatti, rischia di sviluppare diverse malattie, mettendo a rischio la sua salute e anche quella dei cuccioli. In linea generale, l’apporto energetico va incrementato del 15% circa ogni settimana. Scegli, quindi, alimenti con una densità energetica molto elevata, piuttosto che privilegiare la quantità. Altra cosa fondamentale è scegliere cibo ad alta digeribilità. Infine, dividi la razione di cibo in 3-4 pasti giornalieri, affinché il cane la tolleri meglio e riesca a digerirlo facilmente.

Le visite periodiche

Quando si scopre che la propria cagnolina aspetta dei cuccioli, ci si chiede quante volte occorre portarla dal veterinario. Il consiglio è di prendere appuntamento per la prima visita, nel corso della quale il medico ti darà preziosi consigli sulla gestazione e stabilirà la frequenza con cui vedervi. Potrebbe, ad esempio, consigliarti la vaccinazione contro l’herpes canino, una malattia che potrebbe causare un aborto. Inoltre, la cagnolina dovrebbe essere sverminata. A partire dal cinquantesimo giorno di gestazione, poi, è raccomandato un controllo per capire quanti cuccioli nasceranno. Infine, il veterinario potrà consigliarti eventuali integratori di vitamine per il benessere della cagnolina e dei cuccioli.

CaniComplete Complesso vitaminico B per Cani, Gatti, B1, B2, B3,...
  • COMBINAZIONE OTTIMALE – Vitamine B essenziali e Sali minerali in elevate quantità in un’unica compressa. Contiene vitamine B1, B2, B3, B5, B6, B9, B12, che contribuiscono al normale metabolismo...
  • MIGLIORE QUALITÀ DI VITA – Dà ai tuoi cagnolini più energia e rafforza il sistema immunitario. La vitamina B è necessaria per una funzione salutare dei nervi. Una carenza può causare una...
  • MIGLIORE QUALITÀ DI VITA – Dà ai tuoi cagnolini più energia e rafforza il sistema immunitario. La vitamina B è necessaria per una funzione salutare dei nervi. Una carenza può causare una...

Come capire quando arriva il momento del parto

Quando la gravidanza arriverà al termine, lo potrai capire da alcuni segnali, osservando bene la tua cagnolina. A livello fisico e comportamentale, infatti, alcune cose ti indicheranno il parto imminente. Innanzitutto, come accennato, la cagnolina inizierà a preparare il nido per i suoi cuccioli. Potrebbe mostrare anche segni di nervosismo, presentare affanno e tremori. Qualche ora prima del parto, inoltre, potrebbe rifiutare il cibo e avere delle perdite vischiose vaginali. Noterai, poi, le mammelle gonfie, con secrezioni. Non allarmarti se la cagnolina vomita o ha diarrea, perché questi sintomi possono verificarsi quando il parto si avvicina. Per monitorare l’avvicinarsi del parto, puoi misurare la sua temperatura per via rettale: un calo da 38° a 37°, infatti, indica l’inizio imminente del travaglio.

Beurer BY 11 Termometro Ultrarapido, Cane
  • Termometro digitale ultrarapido con punta di misurazione extra flessibile
  • Durata di misurazione circa 10 secondi, tecnologia di misurazione a contatto
  • Senza mercurio, senza vetro, disinfettabile

Le fasi del parto

La nascita dei cuccioli di cane comprende varie fasi. La prima è la fase preparatoria, con sintomi quali irrequietezza, tremori, affanno, che iniziano in maniera graduale. Questo si verifica, in genere, tra le 6 e le 24 ore prima del parto. In questa fase, la cervice si allarga, il muco cervicale si stacca dalle pareti e iniziano le prime contrazioni. Dopo le prime contrazioni e dopo la rottura delle acque, trascorrono 3-4 ore prima del parto. Quando, poi, il primo cucciolo impegna il canale cervicale, la cagnolina inizia a spingere, in posizione sdraiata o accovacciata. Non appena nasce il primo cucciolo, la mamma taglia da sola il cordone ombelicale, mordendolo con i denti. Nel momento dell’espulsione della placenta, la cagnolina la mangerà. Questo gesto istintivo serve a pulire il luogo in cui nascono i piccoli e per stimolare, a livello ormonale, la produzione di latte.

Possibili complicanze

Come già accennato, la cagnolina agisce in maniera istintiva durante il parto, sapendo come comportarsi. Il parto, però, potrebbe presentare alcune problematiche che bisogna conoscere. Nel caso si verificasse un imprevisto, tieniti pronto a contattare il veterinario, per farlo intervenire in maniera tempestiva. Le condizioni di emergenza, infatti, possono comprendere febbre alta e condizioni di salute evidentemente preoccupanti della cagnolina. Altra problematica che deve metterti in allerta è il prolungarsi del travaglio senza che la cagnolina riesca a dare alla luce il primo cucciolo o i successivi. Infine, verifica che non ci siano perdite vaginali di colore verde scuro prima della nascita del primo cucciolo. Questa condizione, infatti, potrebbe indicare il rischio di una contaminazione o avvelenamento del liquido amniotico.

Quando è necessario il parto cesareo

La nascita dei cuccioli di cane, generalmente, avviene in modo naturale. In alcuni casi, però, potrebbe essere necessario un parto cesareo. Una delle cause di questa complicanza potrebbe essere, ad esempio, l’assenza o l’insufficienza di contrazioni uterine. Oltre a ciò, potrebbero esserci problematiche dovute al canale del parto troppo stretto o la presenza di malformazioni del cucciolo. In questi casi, il veterinario procederà con un controllo tramite ecografo e deciderà se fare un taglio cesareo. Nei giorni successivi al parto cesareo, dovrai provvedere alla medicazione della ferita, con un disinfettante, delle bende o, eventualmente, una tuta apposita per cani, al fine di evitare problemi con i punti di sutura.

Offerta
Canosept Spray Per Ferite Per Cani 75 ml - Per la pulizia e la...
  • Spray per ferite per cani: Nutre e deterge la pelle
  • Cicatrizzante cani: Per la pulizia e la cura dell'area della ferita
  • Spray Antibatterico Cani: Facile e piacevole: spruzzare Canosept 3 volte al giorno sull'area interessata / Lo spray è piacevole per il cane e inodore

Cosa fare per supportare la cagnolina

Per supportare la tua cagnolina durate il parto, devi sapere alcune cose. Innanzitutto, ricorda che gli animali seguono il loro istinto e, quindi, sanno cosa fare durante il parto. Alcune cagnoline, infatti, vogliono rimanere sole durante la delicata fase della nascita dei cuccioli. Nel momento dell’espulsione dei cuccioli, rimani vigile, ma con discrezione, lasciandole il suo spazio, ma continuando a monitorarla. Dai, poi, il tuo supporto se vedi la cagnolina in difficoltà. Potrebbe, ad esempio, accadere che i cuccioli nascano in rapida successione. In questo caso, potresti aiutarla a pulire i cuccioli con un panno pulito, per poi metterli vicino alle sue mammelle. È importante, poi, verificare che il numero di cuccioli coincida con il numero di placente espulse. Questo perché la permanenza all’interno di una placenta può avere come conseguenza una grave infezione del sangue.

La nascita dei cuccioli di cane: l’allattamento

Dopo la fase di espulsione, il latte fuoriesce dalle mammelle della cagnolina. Bere il primo latte, il colostro, è fondamentale per i cuccioli, affinché vengano nutriti. Questo primo latte, inoltre, contiene importanti anticorpi materni, che proteggeranno i cuccioli dagli agenti patogeni. I cuccioli, in genere, trovano da soli i capezzoli della mamma, a cui aggrapparsi per ciucciare. Lo stretto contatto con la mamma, inoltre, è per loro vitale, anche per attivare diverse funzioni del corpo. Se un cucciolo si allontana troppo, infatti, la mamma lo recupera e lo riporta subito vicino agli altri. Questo anche per tenerli al caldo e assicurarsi che abbiano tutto il necessario per stare bene in questa fase così delicata.

Ancora nessun voto
Please wait...
78 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *