Cani in primavera: come affrontare questa stagione

Cani in primavera: come affrontare questa stagione

Ultimo aggiornamento: 7 Giugno, 2023

I cani in primavera hanno bisogno di cure e di attenzioni per affrontare al meglio questa stagione. In questo periodo dell’anno, infatti, ci sono dei cambiamenti a cui si va incontro e pericoli da evitare. In questo articolo vediamo insieme come affrontare questa stagione per godersi lunghe passeggiate all’aperto con il proprio amico a quattro zampe.

I cani in primavera hanno bisogno di alcune attenzioni particolari, a causa di alcune problematiche legate a questa stagione. Le belle giornate, infatti, invogliano ad uscire e a fare lunghe passeggiate, ma occorre seguire alcuni suggerimenti per evitare imprevisti ed inconvenienti. Le temperature più elevate, gli sbalzi termici, il polline e il sole, infatti, possono causare degli effetti su alcuni cani più sensibili. Niente paura: vediamo insieme qualche suggerimento per vivere al meglio la primavera con il tuo amico a quattro zampe.

Cani in primavera: allarme parassiti

Le belle giornate primaverili risvegliano anche i parassiti che possono nascondersi nelle zone circondate dalla vegetazione. Tra questi, troviamo pulci, zecche e pappataci. Durante le passeggiata a contatto con la natura, quindi, è facile che questi parassiti si attacchino al cane per nutrirsi, causando fastidi e possibili malattie. I pappataci, ad esempio, sono molto pericolosi perché causano la leishmaniosi canina, una malattia cronica e grave, perché provoca danni progressivi che possono essere più o meno visibili. Pulci e zecche, invece, possono attaccarsi al cane, provocare dermatiti e anche malattie più gravi, come la malattia di Lyme, l’erlichiosi o l’anaplasmosi. Per evitare questi problemi, è opportuno, quindi, provvedere ad una prevenzione antiparassitaria. Gli antiparassitari per cani disponibili in commercio sono tanti. In particolare, i collari sono utili e facili da usare, con una durata più lunga nel tempo.

Offerta
Scalibor - Collare Antiparassitario, Antipulci, Antizecche,...
  • COME AGISCE IL COLLARE? - Scalibor rilascia il principio attivo, che si distribuisce sulla superficie cutanea del cane attraverso il film lipidico che la ricopre. Esercita il cosiddetto effetto...
  • LEISHMANIOSI - Può colpire l'uomo causando gravi sintomi. Bisogna conoscere come si trasmette e come prevenirla. Scegliendo un antiparassitario, verificare che sia indicato l'effetto repellente sui...
  • PER CANI DI TAGLIA GRANDE - il collare anti pulci e zecche cani da 65cm è indicato per i cani di taglia grande. Per assicurarvi che sia la misura adatta, misurate con un metro da sarto la...

Controllo periodico del pelo

Per evitare che i parassiti restino sul corpo del cane al rientro dalla passeggiata, è buona abitudine controllare il pelo costantemente. Tieni sempre a portata di mano una spazzola per il pelo del tuo amico a quattro zampe. Sapere come spazzolare il pelo del cane, infatti, è fondamentale, soprattutto nei periodi della muta, di cui parleremo tra poco. In questo modo, poi, potrai verificare facilmente se tra i peli ci sono dei parassiti. Se dovessi accorgerti della presenza di zecche, fai attenzione a come le togli. Il consiglio è di utilizzare sempre una pinzetta per la rimozione totale dei parassiti. Se, invece, il cane ha le pulci, puoi utilizzare un pettine apposito per rimuovere eventuali uova. Se possibile, fai questa operazione all’aperto e ricorda di utilizzare un antiparassitario anche per gli spazi in cui vive il cane.

Offerta
Frontline Homegard Spray Insetticida, Antipulci per Ambienti ad...
  • FRONTLINE Homegard Spray Insetticida, Antipulci. TRATTAMENTO OTTIMALE: spray per il trattamento in ambiente chiuso di mobili non lavabili e tessili per la casa (come tappeti, stuoie e poltrone)
  • EFFETTO E DURATA: Elimina pulci, larve di pulci e zecche; efficacia residuale fino a 6 mesi dall'erogazione; insetticida e acaricida ad azione rapida e a doppio spettro; l'intervallo di tempo minimo...
  • FACILE E PRATICO DA USARE: Dopo aver aspirato la superficie da trattare, il prodotto va erogato a una distanza di 30 cm; nebulizzazione di 1.3 secondi per circa un mq

La muta

I cambi di stagione sono momenti delicati per il benessere del cane. In questi periodi, infatti, cambiano alcune abitudini ed è fondamentale avere qualche accorgimento in più. In primavera, ad esempio, il cane cambia il pelo. È importante, dunque, spazzolarlo più spesso, per aiutarlo ad eliminare il pelo morto. Sapere come spazzolare il cane è utile per creare, con lui, un momento di routine da vivere come un gioco. Con l’arrivo delle belle giornate, poi, e l’aumento delle temperature, puoi aumentare la frequenza del bagnetto, per favorire l’eliminazione del pelo in eccesso. Utilizza sempre spazzole adatte al pelo del tuo cane, utili a favorirne il ricambio.

Offerta
Spazzola Morbida per Cani e Gatti, ACE2ACE Autopulente...
27.680 Recensioni
Spazzola Morbida per Cani e Gatti, ACE2ACE Autopulente...
  • ❤️️【Amichevole pallini di gomma Design】: ACE2ACE Le setole sono in metallo, molto morbide e l'impugnatura in plastica con rivestimento in gomma antiscivolo, e quindi non era tagliente. la...
  • ❤️️【Sistema di Pulizia Intelligente e Comodo】: Rispetto alle spazzole in metallo classiche si evita il fastidio di “pungersi”, ha la possibilità di far uscire o rientrare le setole in...
  • ❤️️【Togliere Peli Ottima Compagna】: Molto leggero e abbastanza grande per spazzolare bene i vostri amici pelosetti, così evitando tanti peli in giro per casa. I denti in acciaio...

Possibili allergie

Sì, anche i cani possono avere problemi di allergia durante la primavera, proprio come gli uomini. Il cane, infatti, potrebbe manifestare sensibilità al polline, agli acari e alla polvere. Come accorgerti di eventuali allergie? Fai attenzione, in particolare, se il tuo cane si gratta o si lecca vigorosamente il pelo. A volte, infatti, il forte prurito può portarlo a grattarsi in modo continuo, con conseguente perdita del pelo e formazione di croste. I cani possono, durante le passeggiate, entrare in contatto con il polline, toccando le piante con il muso o con le zampe. Possono, inoltre, inalare il polline che si trova nell’aria. I sintomi comprendono naso arrossato, prurito, zampe gonfie, sonnolenza. Inoltre, il cane potrebbe manifestare una congiuntivite, con fastidio agli occhi. In questo caso, potrebbe essere utile un collirio a base di camomilla, per alleviare il prurito e il bruciore.

PETUCHI Collirio Spray per Cani; Disinfetta e Allevia Occhi Rossi...
822 Recensioni
PETUCHI Collirio Spray per Cani; Disinfetta e Allevia Occhi Rossi...
  • PULISCE, DISINFETTA E ALLEVIA delicatamente gli occhi arrossati e irritati con effetto immediato. Adatto per cani adulti e cuccioli. Flacone da 150 ml per 750 dosi.
  • CONSIGLIATO DAI VETERINARI per combattere irritazioni oculari permanenti e temporanee causate da sporcizia, infezioni e ipersensibilità. Adatto per l'igiene quotidiana. Sicuro per applicazioni...
  • FORMULA DELICATA E NATURALE AL 100% con camomilla biologica lenitiva e antinfiammatoria: pulisce, cura, disinfetta e allevia occhi stressati e stanchi.

La corretta alimentazione

I cani in primavera devono curare anche l’alimentazione. Essa, infatti, deve essere necessariamente adattata ai cambiamenti climatici e all’attività fisica del cane. Con l’aumento delle temperature, infatti, è importante assicurare al cane il giusto apporto di liquidi, per evitare la disidratazione. Per questo motivo, assicurati di alternare nella giusta misura cibo secco e cibo umido. Prediligi, poi, le carni magre e leggere. In particolare, il salmone è adatto a favorire la muta del pelo. Ricorda, poi, di cambiare spesso l’acqua nella ciotola, per garantire al cane acqua sempre fresca e pulita. Per i cani intolleranti alle proteine animali, in commercio esistono molti prodotti vegani realizzati appositamente. Questi cibi sono nutrienti e realizzati con prodotti di alta qualità e facilmente digeribili.

YARRAH Cibo Secco Biologico Vegano per Cani - Gustose Crocchette...
285 Recensioni
YARRAH Cibo Secco Biologico Vegano per Cani - Gustose Crocchette...
  • VIZIA IL TUO GATTO CON IL CIBO PIÙ GUSTOSO: Se sei in cerca di un cibo alternativo più sano, gustoso e nutriente, la ricerca è finita! YARRAH cibo premium Bio è qui per sorprendere il tuo cane con...
  • AIUTA IL TUO CANE A RIMANERE IN SALUTE: Ideale per tutti i cani adulti. Un pasto completo, nutriente e molto appetitoso per il tuo cane, fatto con i miglior ingredienti vegani. Sono state selezionate...
  • NUTRIENTE, DELIZIOSO e BIOLOGICO CIBO PER ANIMALI: Le nostre crocchette croccanti sono 100% vegetariani e vegani, senza carne e senza derivati da animali. Le proteine derivano dai fagioli di soia,...

Attenzione agli insetti

Durante il periodo primaverile, la natura si risveglia. Oltre allo splendido spettacolo della vegetazione che cresce, però, potrebbero esserci dei pericoli per il cane. Il primo pericolo è rappresentato da alcuni insetti che si possono incontrare durante le passeggiate primaverili. In particolare, gli insetti impollinatori, come api, tafani, vespe e bombi, possono essere pericolosi. I cani, infatti, potrebbero provare a prenderli, ritrovandosi con punture e gonfiori. Molto pericoloso, poi, è il bruco della processionaria. Lo si può incontrare nelle pinete, dove ci sono molte zone infestate. Hanno, infatti, dei peli urticanti molto velenosi e possono essere mortali. Se il cane viene a contatto con questi insetti, occorre portarlo immediatamente dal veterinario. Altro insetto pericoloso per il cane è la farfalla monarca. Essa, infatti, se ingerita, risulta tossica per i cani e bisogna intervenire tempestivamente.

Piante da evitare

Per i cani, in primavera è fondamentale fare attenzione anche alle piante velenose assolutamente da evitare. Le piante velenose per loro, infatti, sono molte, alcune molto comuni, altre meno. Se il cane, accidentalmente, ingerisce queste piante, ci possono essere conseguenze molto gravi sulla sua salute. Fai, quindi, molta attenzione se hai intenzione di fare una gita in montagna con il cane o di andare con lui in campeggio. Ad esempio, informati prima su quali piante velenose crescono nel luogo in cui hai deciso di andare. Alcuni cani, infatti, hanno l’abitudine di mangiare foglie e ciuffi d’erba, per provare nuovi sapori oppure perché attratti dagli odori. Fai attenzione, quindi, a controllare il cane, affinché non ingerisca piante tossiche, che possono avere gravi conseguenze e, addirittura, essere mortali.

Il periodo del calore

La primavera è anche il periodo del calore dei cani. Per questo, si possono notare dei cambiamenti nel loro comportamento, che potrebbero essere causa di pericoli. Ad esempio, se c’è nei paraggi una cagnolina in calore, il cane maschio potrebbe cercare di uscire di casa e di scappare. Questo è molto pericoloso, soprattutto se si vive in zone trafficate. Tra i sintomi del calore nel cane femmina, invece, si notano problemi di inappetenza, nervosismo e insonnia. Se hai una cagnolina femmina in calore, il consiglio è di evitare zone dove potrebbero esserci altri cani. Se la cagnolina ha il ciclo, è consigliato l’uso di mutandine in cotone, di tipo lavabile. Queste mutandine sono utili per proteggere il divano e il letto da macchie difficili da togliere. Il consiglio, infine, se non si vogliono cucciolate, è di sterilizzare i cani, per evitare anche alcuni gravi problemi di salute.

LeerKing 3 Pezzi Mutande Cane Femmina Calore Mutandine Ciclo...
3.011 Recensioni
LeerKing 3 Pezzi Mutande Cane Femmina Calore Mutandine Ciclo...
  • 🐕 MORBIDE E COMODE: LeerKing mutande cane femmina calore sono realizzate in un tessuto morbido, perfetto per le cagne in calore o per le cagne mestruate.
  • 🐕 MULTIPLE TAGLIE: Le mutandine cane femmina calore sono disponibili in 7 taglie per adattarsi alla maggior parte dei cani e dei cuccioli con circonferenze vita da 20 cm a 82 cm. Nota: non misurare...
  • 🐕 DESIGN REGOLABILE: LeerKing mutandine per cani femmina ciclo sono dotate di una cintura regolabile con fibbia di sicurezza e senza chiusure. Le cuciture elastiche e i fori per la coda sono...
Ancora nessun voto
Please wait...
833 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *