Gatto in viaggio oppure a casa: cosa è meglio?

Gatto in viaggio oppure a casa: cosa è meglio?

Ultimo aggiornamento: 26 Aprile, 2023

Portare il gatto in viaggio o lasciarlo a casa è la domanda che, spesso, si pongono le famiglie con i gatti in procinto di partire. È bene sapere, quindi, che ci sono pro e contro in entrambi i casi. In questo articolo vediamo insieme consigli e suggerimenti per prendere la decisione migliore.

Portare il gatto in viaggio o lasciarlo a casa è la decisione da prendere se stai organizzando una gita, di un giorno oppure più lungo. Viaggiare con il gatto, infatti, potrebbe essere un po’ più difficile rispetto al viaggiare con il cane. Questo, in particolare, perché il gatto è un animale molto territoriale e non si sposta con facilità dal suo ambiente abituale. Ecco, quindi, i pro e i contro della scelta di portare con sé il gatto oppure di lasciarlo a casa.

Viaggiare con il gatto è possibile?

Gatto in viaggio o a casa? Se stai pianificando un viaggio, di lavoro o di piacere, ti starai chiedendo come comportarti con il tuo gatto: portarlo con te o lasciarlo a casa? Iniziamo con il dire che portare con sé il gatto è assolutamente possibile. Come viaggiare con il tuo amico a quattro zampe, però, senza far diventare la vacanza una fonte di stress e nervosismo per entrambi? Probabilmente hai preso questa decisione perché il desiderio è quello di portarlo con te, per godere insieme di qualche giorno di vacanza. Viaggiare con il gatto non è impossibile, ma bisogna organizzarsi al meglio, per evitare inutili difficoltà. In viaggio, poi, il gatto potrebbe esplorare nuovi luoghi e avere stimoli diversi, cosa che può arricchirlo.

Come organizzarsi

Come viaggiare con il gatto? Se hai deciso di spostarti con il tuo felino, allora bisogna organizzarsi per bene. Portarlo con te, infatti, non ha nessuna controindicazione, però ci sono alcuni accorgimenti da seguire affinché entrambi possiate stare bene. In primo luogo, il posto non dovrebbe essere troppo lontano e in luoghi troppo afosi. Questo perché il gatto potrebbe affaticarsi, andare incontro a disidratazione e diventare insofferente. In secondo luogo, informati bene se il luogo in cui soggiornerai accetta gli animali, per evitare spiacevoli inconvenienti. Questo perché il viaggio deve essere piacevole per tutti e, quindi, pensato anche per le esigenze del gatto. Lui, infatti, deve sentirsi a suo agio in un momento in cui sarà lontano dal suo ambiente abituale e, quindi, più spaesato.

Le visite da fare prima della partenza

Prima di partire, è importante verificare di aver preparato tutto l’occorrente per il tuo gatto, per evitare sorprese spiacevoli. Tra le cose da portare, dunque, molto importante è il libretto sanitario, che riporta i dati del gatto, eventuali terapie effettuate o in corso e le vaccinazioni. Come da disposizioni del Ministero della Salute, poi, ricorda che i gatti, per viaggiare all’estero, devono avere il microchip. Inoltre, gli animali domestici devono avere il passaporto europeo, documento indispensabile per gli spostamenti fuori dai confini nazionali. Esso viene rilasciato dalle ASL ed è obbligatorio dal 2004. Ricorda, inoltre, di fare una cura preventiva con un antiparassitario, per evitare pulci, zecche ed altri parassiti.

Offerta
FRONTLINE Combo, 6 Pipette, Antiparassitario per Gatti, Gattini e...
  • FRONTLINE Combo Gatti. TRATTAMENTO OTTIMALE: elimina in modo rapido e duraturo pulci, zecche, pidocchi nel gatto e nel furetto; protegge anche l’ambiente in cui vivono ed evita nuove infestazioni
  • DURATA: un'unica applicazione protegge per 1 mese
  • FACILE E PRATICO DA USARE: Aprire i peli alla base del collo, sul dorso dell'animale, tra le scapole, e mettere in evidenza la pelle; porre l'apice della pipetta sulla pelle e schiacciare la pipetta...

Le medicine da mettere in valigia

In valigia, poi, andrebbero messi sempre dei medicinali che possono servire in casi particolari. Innanzitutto, il consiglio è di portare con sé dei calmanti naturali da viaggio. Questo perché i gatti, animali molto territoriali, possono innervosirsi quando sono lontano dal loro ambiente abituale. In viaggio, infatti, riceveranno molti stimoli, tra cui suoni e odori diversi. In conclusione, tutto ciò potrebbe spaventarli e renderli agitati. Meglio, quindi, tenere con sé dei rimedi naturali come fiori di Bach o feromoni. Infine, è utile avere con sé dei medicinali che prevengono e curano vomito e diarrea, che potrebbero manifestarsi a causa del cambiamento di ambiente.

Offerta
alphazoo Seelenruhe Fiori di Bach per Cani e Gatti 15 g globuli...
  • ANTI-STRESS – I nostri globuli di fiori di Bach calmano e domano in modo naturale in situazioni di stress e di tensione per l'animale. Per un comportamento frenetico e ansioso.
  • FLESSIBILE DA USARE – La speciale miscela di fiori di Bach calma e può essere usata in modo flessibile nella vita quotidiana, anche se l'animale è semplicemente irrequieto o nervoso.
  • ALTA ACCETTAZIONE – I fiori di Bach possono essere aggiunti al cibo 2-3 volte al giorno secondo necessità. Globuli naturali per tutte le razze e tutte le età (junior, adulto, senior).

Il trasportino

In commercio esistono tante tipologie di trasportini: quale scegliere? Quelli in vimini o in tessuto, in genere, sono molto belli esteticamente, ma meno funzionali in termini di sicurezza e comodità. Essi, infatti, possono risultare più ingombranti e meno pratici nel caso si intenda viaggiare con i mezzi pubblici. Le borse da viaggio in tessuto, invece, hanno il vantaggio di essere morbide e comode, calde per l’inverno, con fori di aerazione efficaci. L’ideale, quindi, sarebbe un trasportino comodo, portatile e pieghevole. Meglio, inoltre, se regolabile e con tracolla, così si può scegliere come trasportarlo. In questo modo, potrai portare il tuo animale domestico ovunque: in auto, in treno, in aereo. All’interno, puoi pensare di aggiungere un cuscino o una comoda coperta, soprattutto se viaggi in inverno.  

Offerta
morpilot Trasportino per Gatti e Cani, Portabile e Pieghevole,...
  • Materiale e Dimensioni: Questo trasportino gatto è realizzata in poliestere durevole e resistente. Può essere tenuto in buone condizioni con un pannello di supporto. Colore scuro, resistente allo...
  • Design Unico di Ventilazione: Mesh traspirante sulla parte superiore e sui tre lati non solo per garantire la circolazione dell'aria all'interno del trasportino, e design con cerniera per l'ingresso...
  • Portatile e Pieghevole: Viene fornito con tracolla regolabile e maniglia superiore, puoi usarlo come una tote bag o tracolla. Puoi portare il tuo animale domestico ovunque, viaggiare in auto, treno,...

Lasciare il gatto a casa

Abbiamo visto fin qui dei suggerimenti per quando si sceglie di portare con sé il proprio gatto in viaggio. Ci sono casi, però, in cui sarebbe preferibile decidere di lasciarlo a casa, per evitargli inutile stress. Vediamo insieme quando e i consigli su come organizzarsi prima della partenza.

Quando è preferibile lasciare il gatto a casa

Dunque, gatto in viaggio o a casa? Se stai pensando di organizzare un viaggio con una meta molto lontana e se lo spostamento prevede l’utilizzo di più mezzi, è il caso di considerare la possibilità di lasciare il gatto a casa. Questo perché il viaggio potrebbe rivelarsi uno stress molto grande per il gatto, abituato a stare nel suo ambiente. Una vacanza poco confortevole non sarebbe piacevole per lui e, quindi, potrebbe causare più danni che benefici. Inoltre, stare chiuso tutto il tempo nel trasportino, per un animale abituato a correre, saltare e sentirsi libero, potrebbe causare crisi d’ansia, nervosismo e stato di malessere.

Come organizzarsi per partire senza il gatto

Per i gatti domestici, la soluzione ideale è chiedere ad un parente o un amico fidato di trasferirsi qualche giorno a casa tua. In questo modo, potrebbe tenere la situazione sotto controllo e intervenire quando c’è bisogno di riempire le ciotole e pulire la lettiera. Se opti per questa soluzione, fai in modo di far conoscere prima al gatto la persona che si occuperà di lui in tua assenza. Così facendo, il gatto si sentirà più a suo agio. Se, invece, vuoi evitare di impegnare qualcuno così tanto da farlo restare a casa tua, una persona di fiducia potrà recarsi quotidianamente dal gatto per controllare che sia tutto a posto. In questo caso, occorre far attenzione ad alcune cose.

Lascia acqua e cibo in abbondanza

Prima di partire, assicurati di riempire più ciotole con dell’acqua. In questo modo, il gatto potrà stare anche una giornata da solo, prima che qualcuno vada a riempire le ciotole con acqua fresca a pulita. Per quanto riguarda il cibo, puoi riempire varie ciotole con dei croccantini, senza la preoccupazione che il gatto mangi tutto in una volta. I gatti, infatti, sanno razionare i pasti e non mangiano oltre il necessario. Scegli ciotole funzionali e capienti, che possano contenere acqua e cibo in abbondanza, in previsione del tempo che trascorrerà da solo.

Ciotola Gatti Rialzata,3 in 1 Doppio Gatto Ciotola with Automatic...
  • 🥣 【Materiale di Sicurezza】Ciotola per animali domestici dal design combinato 3 in 1, realizzata in materiale PP / PET / AS di alta qualità per alimenti, insapore, non danneggia la salute degli...
  • 🥣 【 Ciotola per Gatti Antivomito】Può proteggere la colonna cervicale del gatto e aiutare a rilasciare la pressione sul collo dell'animale, a mangiare facilmente e a promuovere la salute del...
  • 🥣 【Separazione a Secco e ad Umido】Per soddisfare le diverse esigenze degli animali domestici, la nostra ciotola per gatti automatica aggiornata ha un design di separazione asciutto e umido. Ci...

La pulizia della lettiera

La lettiera per gatto, in commercio, si trova in differenti tipologie: in silicio, bentonite, biodegradabile, agglomerante, non agglomerante. Vanno, quindi, presi in considerazione i propri bisogni e le proprie esigenze. In particolare, tieni conto delle preferenze o abitudini del micio e, in questo caso, del fatto che non ci sarai per qualche giorno. Il consiglio, dunque, è di optare per una lettiera inodore, agglomerante e che trattenga al meglio i bisogni del tuo micio.

Croci Lettiera Eco Clean 10 L - Lettiera Gatti agglomerante,...
  • CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: Lettiera per gatti Eco Clean, dimensione 10L
  • SICURA E NATURALE: è prodotta esclusivamente con elementi naturali, a base di orzo, quindi ecologica e sicura per l'ambiente e per i tuoi animali
  • ANTIODORE: La lettiera Eco clean inibisce la formazione di ammoniaca, responsabile del cattivo odore

Chiudi bene finestre e balconi

Prima di partire, assicurati di chiudere tutte le possibili uscite: balconi, finestre, accessi a pianerottoli, terrazze e giardini. La persone che verrà a controllare il gatto, poi, potrà aprire ogni giorno per far arieggiare gli ambienti e per permettere al gatto di fare una passeggiata fuori, se è abituato. Ricorda di utilizzare sempre delle reti per finestre e balconi, in modo da evitare che il gatto salti ed esca senza essere visto. Allo stesso modo, puoi usare recinti in legno o plastica da mettere sul balcone. Utilizza, poi, delle zanzariere in materiale antigraffio, per evitare che il gatto possa crearsi un varco con le unghie.

PiuPet® Rete per Gatti I Trasparente I 4x3m I incl. Corda di...
4.160 Recensioni
PiuPet® Rete per Gatti I Trasparente I 4x3m I incl. Corda di...
  • MASSIMA SICUREZZA E RESISTENZA: I fili di nylon estremamente robusti garantiscono la massima sicurezza per il vostro gatto sul balcone o sulla finestra. La rete balcone per gatti protettiva...
  • FACILE DA INSTALLARE E COMPLETA: La rete per balcone esterno di PIUPET è facile da installare. Inoltre, nella confezione sono inclusi una corda da 25m e 20 ganci i tasselli. Questa rete gatto balcone...
  • VISTA OTTIMALE E TRASPARENZA: Grazie alla trasparenza e alla dimensione ideale delle maglie (3x3cm) la rete gatti balcone di PiuPet permette a voi e al vostro gatto di godere della vista dal balcone e...
Valutazione: 5.0/5. Da 1 voto.
Please wait...
612 Visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *